The Event Horizon

"Il punto di non ritorno"

Variazione Magnetica

Dalla definizione i evince che la Variazione magnetica (Vm) comprende sia la declinazione magnetica che la deviazione magnetica, ognuna presa col proprio segno questo significa che declinazione e la deviazione potrebbero anche compensarsi a vicenda, in questo caso (non raro) si avrebbe che il Nv coincide col il Nb, in questo caso i valori letti sulla carta coincidono con i valori letti sulla bussola.

La formula della variazione magnetica è :

Vm = d + δ

Conversione correzione di prora e rilevamenti

Prora Bussola

Come potete ben capire è di fondamentale importanza riuscire a convertire il valore di Prora vera (Pv) rilevato sulla carta in Prora bussola (Pb) letto sulla bussola e quindi il calcolo della Variazione magnetica ci viene in aiuto, in fatti se volessimo navigare per PV = 100° abbiamo la necessita di convertire questo valore in Pb, quindi supponendo di avere un d = +5° e un δ = 3° la nostra Pb = 100 – 5 – 3 = 92°. Quindi per navigare a Pv = 100° dobbiamo mettere la prora su Pb = 92°.

La Pb si può calcolare in due modi:

 

    • metodo grafico:

      Prora Vera e bussola

 

        1. Supponiamo di voler navigare con Pv = 100° supponiamo che la declinazione magnetica della zona sia d=8°W si devono seguire questi passi:
        2. Si indica il Nv con una freccia verticale e si riporta il Nm con un’altra freccia orientata in base alla declinazione magnetica, si indichi la prora vera approssimativamente nella direzione indicata dal suo angolo;
        3. con Pm 108 ° si entra nella tabella delle deviazioni e si ricava il valore di δ; se nella tabella non è riportato il valore Pm 108 ° prendiamo in considerazione l'angolo più vicino e leggiamo per sempio δ + 1 °;
        4. adesso digsegniamo il Nb collocandolo esattamente a Est (a destra) di un grado rispetto al Nm: Orientiamo la bussola in tale direzione e leggiamo la linea di fede che deve leggere Pb 107 °. (In realtà la prora è orientata per Pv 100 °)
        5. l’angolo tra il Nv e il Nb è la Vm, cioè l’errore totale della bussola dovuto ai campi magnetici: in questo caso Vm 7 ° W (– 7 °).
      • metodo algebrico:
         

        Possiamo ottenere lo stesso risultato usando la seguente formula:

        Pb = Pv – (± d) – (± δ)

        in questa formula la prora magnetica è Pm = Pv – (± d) quindi potremmo riscrivere tale formula come

        Pb = Pm – (± δ) .

        Volendo risolvere il problema precedente abbiamo

        Pv 100 °, d 8 ° W.

        Calcoliamo Pm che è indispensabile per trovare la δ:

        Pm = Pv – (± d), sostituendo i valori si ha

        Pm = 100 ° – (– 8 °) = 100 ° + 8 ° = 108 °. Si entra nella tabella delledeviazioni con il valore più vicino a Pm 108 ° e si trova δ + 1 °, quindi si ha:

        Pb = Pm – (± δ) = 108 ° – (+ 1 °) = 108 ° – 1 ° = 107 °.

        Questo è il valore da dare al timoniere per orientare la nave nella giusta direzione.

        La variazione magnetica è:

        Vm = (± d) + (± δ) = (– 8 °) + (+ 1 °) = –8 ° + 1 ° = –7 °.

        In altre parole il Nb è spostato di 7 ° verso Ovest rispetto al Nv.

         

        Nota: naturalmente per questi calcoli valgono le solite regole algebriche.

 

category: 
Powered by Drupal