The Event Horizon

"Il punto di non ritorno"

Il ruolo dei Miner

Perché un nuovo blocco di transazioni sia aggiunto alla Blockchain è necessario che sia controllato, validato e crittografato.
Solo con questo passaggio può poi diventare attivo ed essere aggiunto alla Blockchain. Per effettuare questo passaggio è necessario che ogni volta che viene composto un blocco venga risolto un complesso problema matematico che richiede un cospicuo impegno anche in termini di potenza e di capacità elaborativa. Questa operazione viene definita come “Mining” ed è svolta dai “Miner”.

Il lavoro del “Miner” è assolutamente fondamentale nell’economia della gestione delle Blockchain.
Chiunque può diventare un “Miner” e può competere per essere il primo a risolvere il complesso problema matematico legato alla creazione di ogni nuovo blocco di transazioni in modo valido e crittografato che possa essere aggiunto alla Blockchain.

Trattandosi di un impegno importante, come detto con importante dispendio di energie, è un impegno che necessita di essere remunerato e incentivato.
Nelle Blockchain “Private” o Permissioned questo ruolo è svolto, in funzione della goveranance, dall’autorità che attiva la Blockchain stessa.
Nelle Blockchain Pubbliche o Permissionless questo ruolo può essere svolto da qualsiasi partecipante alla Blockchain e il Miner viene incentivato con delle forme di remunerazione che dipendono dal tipo di regole o governance definite da ciascuna Blockchain.

Nella maggior parte dei casi il primo Miner che crea un blocco valido e lo aggiunge alla catena viene ricompensato con la somma delle commissioni per le sue transazioni.
Le commissioni fanno riferimento a valori unitari per ogni singola transazione, ma i blocchi vengono aggiunti regolarmente e possono contenere migliaia di transazioni dunque il valore del Miner può essere anche molto significativo.

Inoltre è previsto un ulteriore meccanismo di ricompensa che è proprio la creazione di nuova valuta (come meccanismo di inflazione) che viene asegnata al "Miner" nel momento in cui viene confermata la validita del blocco, come ad esempio nel caso della Blockchain Bitcoin.
Si tenga presente che esiste un limite di moneta che può essere generata dopo di che questo meccanismo cessera fornire ricompense ulteriori ai Miner, il Bitcoin attualmente è arrivato ai 3/4 del totale.

Ma torniamo al Libro Mastro. L’operazione che aggiunge un nuovo blocco alla catena aggiorna il Libro Mastro detenuto da tutti i partecipanti alla Blockchain. Questi partecipanti accettano dunque un nuovo blocco nel momento in cui – grazie alla risoluzione del complesso problema matematico – è stata verificata la validità di tutte le sue transazioni.

Nel caso in cui il processo di verifica dovesse rilevare un errore, una anomalia, una discrepanza, il blocco viene rifiutato e tutti hanno visibilità del fatto che la transazione non è stata autorizzata.
Diversamente, se tutte le transazioni sono validate, il blocco viene creato e aggiunto ed entrerà a far parte della Blockchain (della catena) a tutti gli effetti come un record pubblico permanente e immutabile; nessun partecipante alla Blockchain potrà cambiarlo o rimuoverlo.

 

 
Powered by Drupal