The Event Horizon

"Il punto di non ritorno"

La bussola magnetica

Bussola MagneticaLa bussola è uno degli strumenti principali utilizzato per l'orientamento e il rilevamento usato dal navigante.

La più diffusa e conosciuta è la bussola magnetica ma esistono anche bussole giroscopiche che per funzionare hanno bisogno dell'elettricità, essendo complesse da costruire si trova solamente su navi di grandi dimensioni

La bussola magnetica per funzionare utilizza il campo magnetico terrestre ed è soggetta ai campi magnetici prodotti dalla strumentazione di bordo e dai materiali ferrosi presenti a bordo(si pensi ad imbarcazioni fatte in ferro).

Questa sensibilità ai campi magnetici prodotti a bordo comporta la necessità di correggere le deviazioni prodotte da tali campi magnetici, per questo motivo una volta installata a bordo bisogna compensarla affinché indichi la giusta direzione.

Il procedimento che corregge tali deviazioni si chiama Giro Bussola

I giri di bussola, vengono effettuati dal perito compensatore orientando la prora con un passo di 15 ° o di 45 ° fino a completare l’intero giro della rosa azimutale, servono a determinare, per ogni direzione, sia l’idonea operazione di compensazione sia il valore residuo delle deviazioni.

I valori rilevati vengono inseriti nell’apposita tabella delle deviazioni.

 

Le bussole possono essere di rotta o di rilevamento.

Le bussole di rotta sono posizionate di fronte al timoniere e servono ad orientare la prora nella giusta direzione.

Le bussole di rilevamento, se fisse, sono posizionate per coprire il giro d'orizzonte e normalmente sono dotate di un cerchio azimutale che consente anche la misura dei rilevamenti.

 

Parti principali di una bussola magnetica

  • mortaio;

  • rosa o equipaggiamento magnetico;

  • punta di sospensione;

  • linea di fede;

  • sospensione cardanica;

  • dispositivo di compensazione (non presente sulle bussole da rilevamento portatili);

  • dispositivo di mira (solo sulle bussole da rilevamento);

  • liquido anticongelante.

 

Il Mortaio è un contenitore costruito di un materiale che non subisce influssi magnetici (amagnetico) fatto in modo da contenere le altre parti ed è provvisto esternamente di un sistema di sospensioni cardaniche per annullare gli effetti di rollio e beccheggio.

 

Rosa o equipaggiamento magnetico è un disco graduato da 0° a 360° ad intervalli di 1°, 2° o 5°. Al disotto del disco sono fissati due piccoli magneti, detti aghi magnetici, disposti parallelamente fra di loro e simmetrici rispetto alla linea 0°-180°. Al centro del disco c'è un alloggiamento che serve a posizionare lo stesso sulla punta di sospensione. Per evitare che tutto il peso poggi sulla punta di sospensione il disco è dotato di un galleggiante concentrico.

 

Linea di fede è una linea parallela al piano longitudinale della nave e viene usata come riferimento per leggere la prora della nave.

 

La sospensione cardanica è un meccanismo che permette alla bussola di stare il più possibile orizzontale anche in presenza di rollio e/o beccheggio.

 

Il dispositivo di compensazione è un dispositivo locale che serve a creare un campo magnetico che compensi la bussola dai campi magnetici presenti a bordo, è costituito da quattro magneti messi a croce e regolabili tramite viti di regolazione contraddistinte dalle scritte EW e NS.

 

Il dispositivo di mira è formato da due traguardi diametralmente opposti montati su un cerchio concentrico al mortaio della bussola e in grado di muoversi a 360°, questi rilevamenti sono letti tramite un prisma che proietta verso l'osservatore il valore dei gradi riferito alla linea di fede.

Il liquido anticongelante stabilizza la rosa graduata dalle vibrazioni e dall beccheggio e/o rollio della nave.

category: 
Powered by Drupal